}
tumbler, ananas, crema, cioccolato, dolci, dessert Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torte, dessert, dolci, Natale bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina

dicembre 18, 2017

I cannoli siciliani, sono appunto un dolce tipico della tradizione gastronomica dell'isola di Sicilia, una specialità pasticcera ormai molto famosa anche al di là dei confini isolani e italiani.


Un tempo venivano realizzati e serviti in occasione del Carnevale, ma con gli anni questi prodotti della pasticceria regionale hanno perso il carattere di occasionalità che li contraddistingueva.


Oggi, infatti, vengono realizzati durante tutto il ciclo dell'anno.

cannoli-siciliani_thumb[2]

La Ricetta.


Costituiti da un involucro croccante fritto, questi dolci hanno una forma cilindrica, che viene farcita con una crema a base di ricotta e frutta candita.
Nella ricetta che vi consigliamo in questa pagina, il prelibato dessert è arricchito da gocce di cioccolato e dalla Crema alla Ricotta Santa Lucia, dalla consistenza soffice e morbida.
Un piccolo trucco è quello di riempire i cannoli poco prima di mangiarli; questo perché, con il trascorrere delle ore, l'umidità della ricotta tende ad essere assorbita dalla cialda, facendone così perdere la croccantezza.

Tuttavia, se avete la necessità di riempire i pasticcini in anticipo, potete ovviare a questo ostacolo rivestendo la superficie interna del cannolo con del cioccolato fuso.
Così facendo, l'involucro rimarrà croccante più a lungo.

Vediamo subito come preparare questa squisita ricetta.

Ingredienti.

per 6 persone

Per i cannoli:
250 g di farina
100 g di acqua
1 uovo
30 g di zucchero
50 g di burro
100 g di vino bianco
5 g di lievito vanigliato
olio d’arachide per friggere


Per il ripieno:
2 confezioni di crema alla ricotta
80 g di gocce di cioccolato


Per decorare:
zucchero a velo


Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

Preparazione.

30'
  • Per preparare i cannoli siciliani dovete prima di tutto impastare la farina setacciata con il lievito insieme all'acqua, all'uovo, allo zucchero, al burro  ammorbidito in precedenza e al vino bianco.
  • Quindi, lavorate per bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Ad operazione conclusa, fate riposare il preparato in frigorifero per un'ora.
  • Trascorso il tempo indicato, stendete sottilmente la pasta ottenuta.
  • Dopodiché, ritagliatela in quadrati.
  • Dunque, avvolgete i quadrati negli appositi stampi per cannoli.



    Cottura.

    20’

    • A questo punto, friggete gli involucri così realizzati nell'olio d'arachide caldo.
    • Una volta fritti, togliete i cannoli dagli stampi e fateli raffreddare.
    • Ora dedicatevi a realizzare il ripieno: all'interno di una terrina di medie dimensioni mettete la crema alla ricotta insieme alle gocce di cioccolato.
    • Dunque, rimestate per bene il tutto.
    • Riempite i vostri cannoli siciliani con la farcia ottenuta e terminate i dolci spolverizzandoli con lo zucchero a velo.

      Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.


      Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

      0

      dicembre 17, 2017

      La gubana (gubanca nel dialetto sloveno delle Valli del Natisone; gubane in friulano) è un tipico dolce delle valli del Natisone (Udine), che si prepara in periodi di grande festa (Natale, Pasqua) o in occasioni particolari (come matrimoni e sagre paesane) a base di pasta dolce lievitata, con un ripieno di noci, uvetta, pinoli, zucchero, grappa, scorza grattugiata di limone, dalla forma a chiocciola, del diametro di circa 20 cm, cotto al forno.

      Gubana

      La Ricetta.

      Il dolce è noto fin dal 1409 quando fu servita in un banchetto preparato in occasione della visita di papa Gregorio XII a Cividale del Friuli, come testimoniato dallo stesso papa veneziano.


      Facendo riferimento alla forma della gubana, la derivazione del nome è probabile che sia dallo sloveno guba, che significa "piega"; un altro riferimento sull'origine della gubana ci viene dato dalla presenza del cognome "Gubana" nelle Valli del Natisone.





      Vediamo subito come preparare questa squisita Gubana

      Ingredienti.

      per 6 persone

      Ugual peso di farina e di burro
      Mandorle monde
      Pinoli
      Portogallo candito
      Noci
      Pistacchi
      Miele
      Zucchero
      Rosolio
      Uva sultanina
      Cannella
      Macis
      Uova
      Zucchero in granella


      Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

      Preparazione.

      30'
      • Cosi, si prepara una pasta sfoglia con egual peso di farina e di burro, seguendo la lavorazione consueta a libro, con le tre pause regolamentari.
      • Intanto si macinano o si pestano al mortaio, mandorle monde, pinoli, cedrato, Portogallo candito, noci e pistacchi.
      • Si lega il tutto con albume d'uovo, miele, zucchero e rosolio, aggiungendo uva sultanina, cannella e macis.
      • Si alternano strati di pasta sfoglia a strati di farcia e si indora l'ultima sfoglia con tuorli d'uovo e zucchero in granella.



        Cottura.

        20’
        • Si sistema il tutto in una placca imburrata.
        • Si cuoce a forno medio.

          Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.



          Curiosità.

          In un processo di raffinamento sarebbero risultate poi le boracciate venete citate dall'Agnoletti.
          Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

          0

          dicembre 16, 2017

          Il Veneto è una regione ricca di tradizioni. La maggior parte dei dolci tipici veneti è legata a ricorrenze festive e religiose, per cui in ogni periodo dell'anno si possono trovare dolci diversificati che rispecchiano appunto la ricorrenza e il prodotto reperibile in quel determinato periodo. In ogni provincia, troviamo un vasto assortimento di torte, creme, biscotti legati al passato, caratterizzati dall’uso di ingredienti comuni come le uova, il latte, il miele, lo zucchero.

          Alcuni di questi dolci sono nati nelle campagne e le loro caratteristiche sono fortemente legate ai prodotti della terra, a ciò che era presente durante i diversi periodi dell’anno come la polenta: ingrediente povero ma allo stesso tempo ricco di proprietà nutritive.

          A questa veniva aggiunto ciò che si trovava in dispensa: dal pane raffermo, alla frutta se presente, al sangue del maiale appena ucciso nelle fredde giornate invernali, perché di ciò che si aveva in casa, non andava buttato via niente.

          Rotolo-cioccolato_big_thumb[2]

          La Ricetta.

          Altri dolci tradizionali hanno origine invece nelle tavole più abbienti dei benestanti che disponevano di ingredienti più costosi e pregiati: lo zucchero raffinato, l’uvetta, le spezie e talvolta anche il cioccolato.



          Vediamo subito come preparare questo gustoso rotolo al cioccolato con cacao e ricotta.

          Ingredienti.

          per 6 persone
          500 g di fragole
          200 g di cioccolato fondente
          50 g di burro
          2 cucchiai di rhum
          Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

          Preparazione.

          20'
          • Si mescolano insieme 500 g poco sale, 1 bustina di lievito di farina bianca con e 100 g di zucchero.
          • Poi si aggiunge 1 bicchiere di panna e 1 bicchierino di grappa, 1 di anice e  albumi d'uovo  a mezza neve finché si ottiene una pasta abbastanza morbida con la quale si formeranno delle ciambellette piccoline, tonde, come unendo il pollice e l'indice di una ragazzetta.

            Cottura.

            20’
            • Si cuociono in forno moderatissimo, badando che non prendano colore.
            • Per aumentare il colore bianco si possono glassare con dello zucchero odoroso d'anice.

              Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.



              Curiosità.

              Il biscotto è un dolcetto asciutto e a lunga conservazione il cui impasto, gusto e forma variano molto in base alla tipologia, obbligando chi ne parla a identificarli uno a uno o a limitarsi a un elenco di quelli più famosi.

              I biscotti tradizionali del territorio veneto, purtroppo molti dei quali caduti in disuso, sono i baicoli, i bussolà, i pazientini, i bianchetti, i pevarini, gli zaleti, gli ossi da morto, le sfoiadine, le spumiglie, i bigarini, i forti, ecc.

              I baicoli vengono in genere serviti con lo zabaione e una crema di mascarpone oppure con la cioccolata calda, i pazientini spesso accompagnano gelati, granite, creme o vengono utilizzati per guarnire budini e torte, gli zaleti possono essere abbinati a vini dolci o al caffè e i pevarini gustati assieme a vini rossi corposi.

              I biscotti possono essere preparati con particolari cereali, come la spelta, il farro, il grano saraceno o con l’aggiunta di noci, nocciole, frutta, mieli caratteristici, vino, grappa, per valorizzare un prodotto o identificare un territorio.


              Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

              0

              dicembre 15, 2017

              Prima che l'industria dolciaria banalizzasse il godere di un biscotto invadendo il mercato di dolcetti di tutte le forme e dai molteplici natali, le "parone de casa" veneziane preparavano con le proprie mani i biscottini da conservare in credenza e da offrire agli ospiti ed ai bambini in ogni momento della giornata.

              Venezia, capitale dei traffici orientali, aveva importato con le spezie quel famoso zucchero di canna che incuriosiva le popolazioni abituate a dolcificare i cibi quasi esclusivamente con il miele o la melassa.

              La sua origine lo avvolgeva di quel mistero che ogni mercanzia proveniente dall'Oriente si portava dietro con i racconti di ogni marinaio su usi e tradizioni pieni di fascino di quei popoli lontani.


              La Ricetta.

              Lo zucchero di canna era arrivato a Venezia almeno dopo il Mille, in seguito alle Crociate che avevano dissolto il torpore medioevale seguito al vuoto di potere lasciato dalla caduta dell'impero bizantino.



              Vediamo subito come preparare questo gustoso biscotto veneziano.

              Ingredienti.

              per 4 persone

              900 g di fior di farina
              100 g di zucchero
              200 g di burro o di strutto
              Latte
              100 g circa di lievito
              3 o 4 uova
              Sale

              I Dolci Tradizionali del Natale: Bigarani antichi biscotti veneziani con uvetta e pinoli..Twitta

              Preparazione.

              20'
              • Si scioglie il lievito in poco latte tiepido con qualche cucchiaio di farina, si lavora bene.
              • Poi si aggiungono lo zucchero, il burro sciolto, le uova sbattute, impastando il tutto con la restante farina e il sale. 
              • Si riduce allora questa pasta a un bigolo assai grosso che poi si ripiega a forma rotonda di «o ». 

                Cottura.

                20’
                • Quando è cotto si dovrà vedere al centro solo una leggera fessura. 
                • Al momento di sfornarli si pennellano con acqua e zucchero per renderli lucidi. 
                • A differenza dei pandoli, questi biscotti vengono tolti dal forno quando sono ancora morbidi e rimessi nel forno a distanza di 2 giorni, e si biscottano lievemente come per il pane.

                  Leggi anche: Dolci Tradizionali del Natale: Torta Pere e Cioccolato il pezzo forte del vostro ricettario.



                  Curiosità.

                  A fianco dei dolci rituali e comuni ad ogni paese come la pinza o il maccafame, iniziarono a caratterizzarsi dolci soffici come le brassadele e il nadalin di Verona, il bisso e il bisso moro di Padova, la polentina di Cittadella (diventata famosa dopo una querelle tra pasticceri in un contest televisivo di pasticceri), la treccia di Thiene.

                  Tutti insieme venivano offerti con i golosessi, piccole e golose tentazioni da credenza, come i bianchetti, i bigarani, i pevarini, i forti, i bussolai di Burano, i zaeti  resi preziosi dall'oro della farina di mais e dalla presenza di uvetta e pinoli, gli ossi da morto, gli amaretti, fino ai famosissimi baicoli, che venivano offerti con un caffè, un Vin di Cipro o con il più corroborante zabaione.

                  Ancor oggi, nella scatola di latta con la quale la Colussi li mette in commercio c'è scritto "No gh'è a sto mondo no più bel biscoto/più fin, più dolce, più lisiero e san/par mogiar nella cicara e nel goto/del Baicolo nostro venezian."


                  Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                  0

                  dicembre 14, 2017

                  Ecco la ricetta della Crema in Coppa Geraldine, arricchita con amarene e croccante di mandorle.

                  Luci, colori, regali, incenso profumato e tavole imbandite…

                  Le festività di fine anno sono un periodo meraviglioso per stare al calduccio e darsi da fare in cucina per preparare dolci tipici e tradizionali come il panettone o il tronchetto.

                  E per farti assaporare tutta la dolcezza del Natale,  abbiamo raccolto deliziose ricette di torte o dolcetti che puoi preparare per tutta la famiglia, così quest’anno, scambiarsi gli auguri sarà un momento ancora più gustoso.

                  Siete curiosi di provarla?


                  La Ricetta.

                  Il Natale 2017 è ormai alle porte!





                  In questa pagina troverete la ricetta per preparare una golosissima crema in coppa Geraldine.

                  Ingredienti.

                  per 8 persone
                  350 g di mascarpone
                  5 uova
                  75g di zucchero
                  200g di amarene con scriroppo
                  160g di croccante con mandorle
                  50g di cioccolato fondente
                  25g di Kirsch
                  4/5 savoiardi
                  Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

                  Preparazione.

                   30'
                  • Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato:
                  • assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione;
                  • assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.
                  • Distribuire sul fondo delle coppe le amarene con lo sciroppo, tenendone 7 a parte.
                  • Amalgamare bene il mascarpone con le uova e lo zucchero.
                  • Poi mescolate il cioccolato fondente a pezzettini.
                  • Dosare 1/3 della crema sopra le amarene, posizionarvi mezzo savoiardo inzuppato di Kirsch allungato con poco sciroppo di zucchero e terminare con la crema rimasta.
                  • Cospargere con una granella di croccante e decorare con mezza amarena.
                  • Servire ben freddo.


                    Cottura.

                    10’
                    • Fate cuocere per 10 minuti a 200°.
                    • Quando sarà pronto, cospargete la superficie con 50 g di zucchero a velo e ricoprite con la pellicola a contatto lasciando freddare.
                    • In una ciotola versate la ricotta, unite il restante zucchero a velo e le gocce di cioccolato; amalgamate bene il tutto.
                    • Spalmate la crema sul pan di spagna al cioccolato e aiutandovi con la carta forno, arrotolate su sé stesso, poi avvolgete il tutto nella pellicola e ponete in frigorifero a far raffreddare per 2 ore.
                    • Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco, mescolando con cura fino al completo scioglimento, poi tenete da parte.
                    • Servite il vostro rotolo al cioccolato facendo colare con un cucchiaio il cioccolato bianco a zig zag.

                      Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.






                      Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                      0

                      dicembre 13, 2017

                      Il rotolo al cioccolato è un dolce molto goloso, adatto per una merenda energetica o per un fine pasto delizioso.

                      È una preparazione deliziosa che piace a tutti, dalla consistenza soffice che si scioglie a ogni boccone.

                      È anche molto scenografico, si presenta infatti molto bene e porta in tavola fantasia e creatività.

                      Si può preparare in anticipo e renderlo protagonista di una merenda al parco o per un picnic all’aria aperta.


                      La Ricetta.

                      Si conserva facilmente per qualche giorno; ammesso che riusciate a resistergli, sarà sufficiente avvolgerlo nella pellicola e conservarlo in frigorifero.



                      Vediamo subito come preparare questo gustoso rotolo al cioccolato con cacao e ricotta.

                      Ingredienti.

                      per 6 persone

                      Per la base:

                      50 g di burro
                      50 g di cornflakes
                      100 g di cioccolato fondente

                      Per la farcitura:
                      375 g di mascarpone
                      300 ml di yogurt intero
                      4 fogli di gelatina
                      mezzo bicchiere di latte
                      il succo di un lime
                      250 g di frutti tropicali misti a dadini (mango, papaya ecc.)
                      80 g di zucchero

                      Per la decorazione:
                      2 cucchiai di cocco grattugiato tostato in padella
                      150 g di frutti tropicali misti, 2-3 foglioline di menta
                      Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

                      Preparazione.

                       35' + 4 ore di frigo
                      • Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare un piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone  circa 30 minuti prima della preparazione.
                      • La base della cheesecake tropicale non è quella classica che di solito viene preparata per questo tipo di dolce.
                      • Al posto dei biscotti frollini utilizzate i cornflakes, aggiunti al cioccolato fondente e al burro  che avrete precedentemente sciolto insieme a bagnomaria.
                      • Versate il composto su uno stampo a cerniera dal diametro di 20 centimetri precedentemente imburrato, livellate per bene con un cucchiaio di legno e lasciate consolidare in frigo per un'ora.
                      • Passate alla farcitura.
                      • Mescolate in una ciotola il mascarpone, lo zucchero, il succo di lime e lo yogurt intero.
                      • Aggiungetevi la gelatina, precedentemente ammorbidita in acqua fredda e sciolta in poco latte riscaldato, e i frutti tropicali tagliati a dadini.
                      • Versate tutto nello stampo sopra la base di cornflakes e riponete di nuovo in frigo.
                      • Trascorse 4 ore sformate la cheesecake tropicale e prima di servire decoratela ai lati con il cocco grattugiato tostato in padella, fettine o dadini di frutti tropicali misti e qualche fogliolina di menta.

                        Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.



                        Curiosità.

                        Uno dei dolci più amati della tradizione americana, affonda le sue radici all’epoca degli antichi greci.  Ecco la sua interessante storia.

                        Il primo antenato della moderna cheesecake risale al 776 a.c. nell’isola di Delos, in Grecia, dove veniva servito agli atleti durante i primi giochi olimpici, un dolce a base di formaggio di pecora e miele, per caricarli di forze ed energie.

                        ll primo riferimento letterario, secondo Callimaco, è da attribuirsi a Aegimius, autore di un testo sull’arte di fare torte di formaggio.

                        Catone il censore nel De Agri Cultura cita invece la placentae, un dolce realizzato con due dischi di pasta condita con formaggio e miele e aromatizzata con foglie di alloro (probabilmente usato come conservante). I romani dunque esportarono dalla Grecia la ricetta che si propagò poi in tutta Europa.

                        La versione più moderna della cheesecake prende spunto dagli USA. Il New York cheesecake è infatti un dolce tipico della tradizione americana, preparato con crema fresca di formaggio.

                        Nel 1872 un lattaio americano di nome James L. Kraft, nel tentativo di creare il formaggio francese Neufchatel, inventò il formaggio fresco pastorizzato che poi chiamò Philadelphia, come il nome della città dove era stato creato, e nel 1880 iniziò la grande diffusione di questo prodotto e il suo utilizzo per la preparazione della moderna cheesecake.

                        E noi de La Donatella produciamo, solo con i migliori ingredienti, la vera cheesecake della tradizione americana.



                        Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                        0

                        dicembre 12, 2017

                        Il cioccolato deriva dai semi della pianta del cacao.

                        Viene prodotto artigianalmente dalla lavorazione della pasta di cacao a cui vengono aggiunti ingredienti e aromi per ottenere il prodotto finale.

                        È prodotto anche industrialmente: alla pasta di cacao viene aggiunto il burro di cacao, che è la parte grassa dei semi, con la polvere dei semi stessi, lo zucchero e gli altri ingredienti che ne costituiscono l’aroma finale.

                        Il cioccolato è un alimento molto versatile, costituisce infatti l’ingrediente per molti dolciumi, come ad esempio i biscotti, le torte, i gelati ed i budini.

                        Era conosciuto fin dai tempi degli aztechi e dei maya, quest’ultimi sono stati i primi a coltivare le piante di cacao, tra lo Yucatan, il Chiapas ed il Guatemala; era già a quei tempi, e lo è tutt’ora, una preziosa merce di scambio per gli Indios.

                        Presso i maya, il cioccolato veniva chiamato kakaw uhanal, che letteralmente significava Cibo degli Dei, ed era consumato solo dai ceti nobili, dai sovrani e dai guerrieri.


                        La Ricetta.

                        In questa pagina troverete la ricetta per preparare una golosissima crema al cioccolato, utilizzando solo panna, cioccolato e burro di prima qualità.



                        Vediamo subito come preparare questa deliziosa Crema al Cioccolato.

                        Ingredienti.

                        per 4 persone

                        250 ml di panna fresca da montare
                        200 g di cioccolato fondente
                        2 cucchiai di zucchero
                        50 g di burro

                        I Dolci Tradizionali del Natale: Golosissima Crema al Cioccolato, ingredienti e consigli..Twitta

                        Preparazione.

                        20'
                        • Per preparare la crema di cioccolato prendete un pentolino e versate la panna, mettete sul fuoco e aggiungete il burro, mescolando con un mestolo di legno fin quando il burro si sarà completamente sciolto. 
                        • Spezzettate il cioccolato e aggiungetelo alla panna. 
                        • Mescolate bene il tutto fin quando il cioccolato si sarà ben sciolto e amalgamato perfettamente alla panna. 
                        • Fate intiepidire 5 minuti. 
                        • Con l’aiuto delle fruste elettriche, montate il composto per 10 minuti, fino ad ottenere una crema soffice. 
                        • Servite la vostra crema al cioccolato nelle coppette dopo averla fatta raffreddare.

                          Cottura.

                          10’
                          • Fate cuocere per 10 minuti a 200°.
                          • Quando sarà pronto, cospargete la superficie con 50 g di zucchero a velo e ricoprite con la pellicola a contatto lasciando freddare.
                          • In una ciotola versate la ricotta, unite il restante zucchero a velo e le gocce di cioccolato; amalgamate bene il tutto.
                          • Spalmate la crema sul pan di spagna al cioccolato e aiutandovi con la carta forno, arrotolate su sé stesso, poi avvolgete il tutto nella pellicola e ponete in frigorifero a far raffreddare per 2 ore.
                          • Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco, mescolando con cura fino al completo scioglimento, poi tenete da parte.
                          • Servite il vostro rotolo al cioccolato facendo colare con un cucchiaio il cioccolato bianco a zig zag.
                            Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.


                            Curiosità.

                            Questa ricetta vi permette di preparare la classica crema al cioccolato spalmabile sul pane. Ma per farcire deliziose torte è più indicata la versione al cioccolato della crema pasticcera, usata in pasticceria per farcire i dolci in genere.

                            Per prepararla versate in una ciotola dei tuorli d’uovo assieme allo zucchero e montateli con una frusta fino a quando non diventeranno chiari e spumosi. Quindi aggiungete farina e amido di mais setacciati e infine del latte tiepido. Portate sul fuoco e fate sciogliere in questo composto un bel po’ di cioccolato fondente. Mescolate fino ad ottenere una crema liscia della consistenza che più vi piace.

                            Conservate la crema in frigorifero coperta da una pellicola trasparente: questa eviterà il formarsi della fastidiosa pellicina in superficie.



                            Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                            0

                            dicembre 11, 2017

                            La pasticceria è un'arte. Se realizzata con i pezzetti di frutta, essa può dar vita a dolci di gusto, perfetti da condividere insieme agli amici, ma ottimi anche da consumare a colazione in accompagnamento a una bella tazza di latte.


                            Ne è un esempio la buonissima torta pere e cioccolato che troverete descritta in dettaglio qui di seguito e che diventerà un pezzo forte del vostro ricettario.


                            Realizzare questo dolce sarà per voi un vero e proprio piacere, che vi procurerà grandissima soddisfazione.


                            Questa soffice torta vi farà infatti ritrovare il senso del focolare domestico rispolverando antichi sapori e vecchi profumi.



                            torta_pere_cioccolato_980

                            La Ricetta.

                            La torta pere e cioccolato è resa ancor più appetitosa da una glassa realizzata dal matrimonio tra il cioccolato, la panna fresca e il burro.


                            Infine, è un dolce semplice da confezionare e adatto a tutti i gusti, ma soprattutto un escamotage per far consumare la frutta con allegria anche ai più recalcitranti.


                            Cosa aspettate? Iniziate subito a preparare la vostra torta red velvet.



                            Ingredienti.

                            per 8 persone


                            Per la torta:

                            4 pere
                            300 g di farina
                            3 uova
                            250 g di zucchero semolato
                            50 g di cacao amaro
                            300 g di ricotta
                            1 bustina di lievito
                            un pizzico di sale


                            Per la glassa al cioccolato (facoltativa):

                            350 g di cioccolato fondente
                            3,5 dl di panna fresca
                            50 di burro


                            I Dolci Tradizionali del Natale: Torta Pere e Cioccolato il pezzo forte del vostro ricettario.Twitta

                            Preparazione.

                            40'

                            Per la torta:

                            • Per realizzarla dovrete prima lavare, mondare e tagliare le pere a tocchetti.
                            • Ad operazione conclusa prendete una terrina capiente e sbattete, con l'aiuto di una frusta elettrica, i tuorli con lo zucchero finché non otterrete una crema omogenea.
                            • Quindi incorporate al composto la ricotta mescolando bene il tutto.
                            • Ora aggiungete poco alla volta la farina setacciata con il lievito (usate sempre lievito per dolci e non lievito di birra), il cacao amaro e, infine, le pere precedentemente preparate.
                            • Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e uniteli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
                            • A questo punto versate l'impasto in una tortiera di 22 cm di diametro imburrato con il burro e infarinato.


                              Per la glassa:

                              • Nel frattempo dedicatevi a preparare la glassa al cioccolato (in questa preparazione il cioccolato non verrà fuso a bagnomaria).
                              • Spezzettate il cioccolato in una ciotola.
                              • Portate la panna a bollore e versatela sul cioccolato mescolando continuamente per far amalgamare bene i due ingredienti.
                              • Dopodiché incorporate il burro ridotto in dadini.
                              • La glassa è ora pronta per essere spalmata sulla superficie e i bordi del vostro dolce.
                              • Prima di servire la torta pere e cioccolato lasciate indurire la glassa.
                              • Per ottenere una versione un po' più dolce della glassa, mentre la panna è in cottura potete aggiungere dello zucchero a velo, oppure potete sostituire il cioccolato fondente con quello bianco.


                              Cottura.

                              50’
                              • Ad operazione eseguita infornate la torta nella parte media del forno preriscaldato a 180° per 50 minuti circa.
                              • Una volta che il vostro dolce sarà cotto sfornatelo e lasciatelo raffreddare, poi sformatelo dalla teglia.


                              Leggi anche: I Dolci Tradizionali del Natale: Crema in Coppa Geraldine, arricchita con amarene e mandorle.




                              Curiosità.

                              Un buon pasto non può finire in bellezza se in chiusura manca un dolce.


                              È questo il motivo per il quale nei paesi dell'America Latina e in quelli mediterranei il giusto coronamento di un pranzo degno di tale nome è sempre un dessert, una porzione di macedonia o una frutta, o ancora un dolce alla frutta.


                              La frutta, infatti, si presta benissimo all'allestimento di ottimi dolci.


                              Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
                              0

                              dicembre 10, 2017

                              I cake pops sono dolci golosi e colorati della tradizione gastronomica americana, dalla caratteristica forma di lecca lecca.


                              Queste delizie vengono preparate impastando le briciole di una torta o di pan di spagna con marmellata, oppure con formaggi morbidi, glassa o cioccolato fuso, o ancora con crema alla nocciola.


                              Una volta impastato, il composto viene forgiato in palline, in cubi o nelle forme che più preferiamo.


                              Dopodiché vengono infilati in bastoncini, ricoperti con zuccherini colorati, o ancora con granella di nocciole, cocco disidratato, glassa o cioccolato.




                              cake-pops_L

                              La Ricetta.

                              La ricetta classica di questo dolce non prevede tempi di preparazione brevissimi, ma il risultato vi ripagherà sicuramente!


                              Ingredienti.

                              per 30 persone


                              1 kg di avanzi di torta o di pan di spagna
                              250 g di mascarpone
                              700 g di cioccolato fondente
                              700 g di cioccolato bianco
                              decorazioni varie (granella di nocciole, cocco grattugiato, codette colorate, etc.)
                              stecche per lecca lecca


                              Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

                              Preparazione.

                              45'
                              • Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare un piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone  circa 30 minuti prima della preparazione.
                              • Per realizzare i cake pops dovete prima di tutto sbriciolare la torta con le mani dentro una terrina capiente.
                              • Dopodiché, mescolate le briciole con il mascarpone.
                              • L'impasto ottenuto dovrà risultare morbido e non troppo appiccicoso.
                              • Una volta che avrete ottenuto un impasto della giusta consistenza, iniziate a formare delle palline della dimensione di una noce.
                              • Ad operazione conclusa, mettete le palline ottenute su un vassoio ricoperto di carta da forno.
                              • Dunque, ricopritele con un foglio di pellicola trasparente e mettetele in freezer per 20 minuti circa.
                              • Nel frattempo, fondete a bagnomaria il cioccolato bianco e quello nero, utilizzando due ciotole differenti.
                              • A questo punto, togliete le palline dal freezer: immergete la punta delle stecche da lecca lecca nel cioccolato fuso, poi infilatele fino al centro di ogni pallina.
                              • Dopodiché procedete alla decorazione immergendo con cura le palline nel cioccolato e facendo in modo che ognuna ne sia completamente ricoperta.
                              • Una volta ricoperti, decorate i dolcini a piacere con granella di nocciole, cocco o quant'altro.
                              • Proseguite in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti.


                              Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.

                              Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                              0

                              dicembre 09, 2017

                              Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione.

                              Quindi assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione.

                              In questa ricetta vi spieghiamo come preparare una torta spettacolare e allo stesso tempo molto saporita con l’ananas e il cioccolato.

                              Dovrete solo procurarvi gli ingredienti necessari aggiungendo 100 g de cocco grattugiato e un paio di bicchierini di rhum.

                              torta_alla_creola_big

                              La Ricetta.


                              Cosa aspettate? Iniziate subito a preparare questa squisita Torta alla Creola.

                              Ingredienti.

                              per 10 persone

                              350 g di mascarpone
                              5 uova
                              75 g di zucchero
                              250 g di pan di spagna
                              150 g di ananas a fette
                              100 g di ananas candita
                              150 g di cioccolata fondente
                              100 g di cocco grattugiato
                              2 bicchierini di rum (o quanto necessario)

                              I Dolci Tradizionali del Natale: Torta alla Creola, spettacolare e molto saporita.Twitta

                              Preparazione.

                              40'
                              • Amalgamare bene il mascarpone con le uova e lo zucchero.
                              • Tagliare a metà una torta di pan di spagna e bagnarla leggermente con il rum diluito.
                              • Mescolare il cioccolato sciolto, appena tiepido con la crema al mascarpone ottenuta ed amalgamare bene il tutto.
                              • Allargare metà della crema sulla base di biscotto e distribuirvi sopra l’ananas fresco a pezzetti, coprire con il secondo disco di pan di spagna, pressare leggermente.
                              • Ricoprire la torta con quasi tutta la crema al cioccolato e cospargerla di cocco grattugiato.
                              • Decorare con degli spuntoni di crema rimasta e con spicchietti di ananas candito.
                              Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.



                              Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
                              0

                              dicembre 08, 2017

                              Una torta golosa e molto americana, la torta red velvet è formata da una soffice base, realizzata mescolando all'impasto del colorante rosso in polvere o liquido e latticello.

                              Il risultato è una pasta rossa, in totale contrasto con la bianchissima crema utilizzata per la farcitura e per la copertura.

                              Con l'impasto di questo dessert si possono preparare anche degli appetitosi cupcake decorati da un buonissimo e spumoso frosting a base di formaggio spalmabile, zucchero a velo e panna da montare.

                              Torta-Red-Velvet_big

                              La Ricetta.

                              In questa ricetta vi spieghiamo come preparare una torta spettacolare e allo stesso tempo molto saporita con lo yogurt intero; dovrete solo procurarvi gli ingredienti necessari: farina, zucchero, vaniglia, aceto di mele, burro, colorante alimentare rosso, uova, bicarbonato, cacao amaro e latte.

                              Cosa aspettate? Iniziate subito a preparare la vostra torta red velvet.

                              Ingredienti.

                              per 10 persone

                              Per la base:
                              350 g di farina
                              150 g di burro
                              3 uova
                              5 cucchiai di colorante rosso
                              1 cucchiaio di aceto di mele
                              1 cucchiaino di bicarbonato
                              250 g di Yogurt intero
                              1 cucchiaio di estratto di vaniglia
                              200 g di zucchero
                              15 g di cacao amaro
                              un pizzico di sale


                              Per la farcia:
                              500 ml di latte
                              400 g di zucchero
                              350 g di burro
                              50 g di farina
                              estratto di vaniglia q.b.

                              Come preparare delle belle e gustosissime fragole al cioccolato e rum.Twitta

                              Preparazione.

                              140'
                              • Per realizzare la torta red velvet bisogna prima di tutto far ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
                              • Una volta ammorbidito, lavoratelo in una terrina capiente insieme allo zucchero.
                              • Continuate a montare finché non otterrete una crema spumosa.
                              • A questo punto unite, senza smettere di lavorare l'impasto, una alla volta le uova, il colorante rosso, il pizzico di sale e lo yogurt intero.
                              • Amalgamate tutti gli ingredienti miscelandoli con l'ausilio di una frusta elettrica.
                              • Quando il composto sarà ben amalgamato, versateci dentro la farina setacciata insieme al cacao.
                              • Dunque, senza smettere di mescolare, lavorate ancora il tutto fino a ottenere un impasto omogeneo.
                              • In una tazza mettete il bicarbonato, quindi versate l’aceto bianco e, dopo averlo ben mescolato, unitelo all’impasto continuando a lavorare il composto.

                              Cottura.

                              30’
                              • A operazione conclusa, imburrate e infarinate una tortiera rotonda di 26 centimetri di diametro, versatevi il composto e infornate il tutto a 180°.
                              • Il dolce dovrà cuocere per 35 minuti circa.
                              • A cottura raggiunta sfornatelo e sformatelo.
                              Leggi anche: Come preparare il Moelleux au Choccolat fatto seguendo scrupolosamente la ricetta originale.

                              Per la farcia:
                              • Mentre la torta cuoce, dedicatevi a realizzare la crema bianca che impiegherete per farcire il dolce.
                              • Versate il latte in un pentolino, quindi unite la farina setacciata.
                              • Fate cucinare la crema mescolandola continuamente con l'ausilio di una frusta per 10 minuti almeno, dopodiché lasciatela raffreddare.
                              • In una capiente terrina lavorate il burro a crema insieme allo zucchero e alla vaniglia. 
                              • Una volta che la crema al latte sarà ben fredda unitela a quella al burro. 
                              • Quindi miscelate il tutto alla perfezione. 
                              • Concludete la vostra torta tagliando la base orizzontalmente in tre dischi. 
                              • Dunque farcite ogni strato con abbondante crema.
                              • Terminate la preparazione rivestendo completamente di crema bianca la torta.
                              • Dunque lasciate riposare il dolce 15 minuti in frigorifero prima di servirlo. 
                              • Trascorso il tempo indicato, prelevatelo dal frigo e portatelo in tavola servito in piattini individuali.





                              Curiosità.

                              Una torta che va molto di moda negli Stati Uniti, un dolce a strati la cui soffice base è di un bel colore rosso acceso e la cui copertura, realizzata con una golosa crema al burro, è di colore bianco.

                              La protagonista indiscussa della ricetta di quest'oggi è la red velvet cake (letteralmente "torta velluto rosso"). Le origini di questo dessert sono dibattute: c'è chi dice che questo dolce venisse servito già nel 1900 nel ristorante “The Waldorf Astoria Hotel” riscuotendo un grandissimo successo, ieri come oggi.

                              Altri collegano la creazione di questo dolce ai Padri Pellegrini, che reinterpretarono le ricette classiche europee utilizzando gli ingredienti locali come lo zucchero e lo sciroppo.

                              Le prime testimonianze nei ricettari si avranno però solo nel dopoguerra, ottenendo un successo strepitoso negli anni '60, quando si diffonde la moda del crazy cakes, che inventa nuovi modi creativi per decorare le torte.

                              Un dolce dal colore rosso, il cui procedimento prevede l'impiego del latticello, facilmente sostituibile con il più comune yogurt. In questa pagina abbiamo deciso di fornirvi le informazioni per realizzarlo in casa con un procedimento facilissimo: basterà munirsi di una ciotola, metterci dentro il latte intero e, sempre mescolando, aggiungere qualche goccia di succo di limone. In poche mosse il vostro latticello sarà pronto.

                              Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed  cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

                              0

                              Random Ricette

                              Il Mondo dei Dolci in Google+

                              My Ping in TotalPing.com Feedelissimo

                              Il Mondo dei Dolci in Pinterest

                              Il Mondo dei Dolci su Facebook