tumbler, ananas, dolci, ricette, gastronomia Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torta, noci, dolci, e bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina torta pasticcioto, Salento, Puglia, ricette, cucina
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

giovedì 3 settembre 2015

Il Mondo dei Dolci: le 10 ricette più lette e più viste del mese di Agosto 2015.

lunedì 31 agosto 2015

I dolci trentini racchiudono nella sua preparazione i sapori ed i colori dei boschi della regione.

    Come ogni altro prodotto del territorio così anche i dolci trentini rispecchiano il carattere genuino e semplice della regione. Tra di essi troviamo lo strudel che, preparato con mele trentine, pinoli e uva sultanina, conquista tutti coloro che lo assaggiano.

    Tale delizia gastronomica era un tempo considerata un dolce povero poiché inizialmente l’impasto era composto di sola farina ed uova con l’aggiunta di qualche pezzetto di mela

    zelten2

domenica 30 agosto 2015

I Dolci e la pasticceria attraverso i decenni e i secoli.

    I dolci erano già conosciuti nell'antichità ma non erano molto diffusi perchè per la loro preparazione mancava l'elemento base cioè: lo zucchero che era sostituito dal miele.
    Lo zucchero usato era il prodotto ricavato dalla canna, chiamato appunto "canna da zucchero".

    Questa pianta, era già coltivata in India e chiamavano lo zucchero "sale indiano". Dall'India si diffuse poi in tutto il Medio Oriente e di seguito anche in molti paesi a clima caldo.

    Lo zucchero in canna originalmente era usato in medicina come lassativo ed in Europa aveva un prezzo molto alto trattandosi di merce di importazione.

    Albicocche meringate con mandorle e pistacchi

venerdì 28 agosto 2015

Torta alla crema di nocciole e cioccolato.

  • Ingredienti: per 6-8 persone

130 g di farina bianca
1 cucchiaino di lievito in polvere
135 g di burro
150 g di zucchero di canna
4 uova, separate
200 g di nocciola tostate, tritate finemente
200 g di cioccolato fondente spezzettato
1 presa di sale
1,2 di di panna

Per la glassa:

150 g di cioccolato fondente spezzettato
1/2 cucchiaino di vanillina
2 cucchiai di panna nocciole e lamponi, per decorare

 


Crostata di ribes rossi al limone.

  • Ingredienti: per 6-8 persone

200 g di farina
50 g di farina di granoturco
1/8 di cucchiaino di sale
la scorza grattugiata finemente di 1/2 limone
125 g di burro
1 grosso uovo
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
500 g di crema pasticcerà
300 g di ribes rossi, mondati

Il ribes rosso è il più diffuso e coltivato in Italia dove viene anche utilizzato per la produzione di sciroppi oltre che per il consumo diretto; il ribes nero invece è più diffuso nell’Europa centro settentrionale dove viene spesso impiegato per la produzione di liquori. Il ribes bianco, sebbene in tempi passati fosse molto popolare, è oggi molto difficile da reperire, soprattutto nei banchi della grande distribuzione.


Dolce di banane e glassa al cioccolato.

  • Ingredienti: per 8-10 persone

300 g di farina bianca
75 g di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino e 1/2  di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/4 di cucchiaino di sale
100 g di zucchero
2 grosse uova
1,8 dl di acqua calda
2 banane ridotte ad una purea con una forchetta.
2 cucchiaini di essenza di vaniglia
1 dose di glassa al cioccolato

 

Come molti altri frutti tropicali, la banana possiede diverse proprietà terapeutiche. La banana non possiede una stagionalità ben precisa, arriva sulle nostre tavole da terre lontane, situate lungo  la fascia climatica compresa tra i due tropici. Il trasporto avviene di norma via nave, in celle frigorifere, spesso dotate di atmosfera controllata, per prolungarne la conservazione. Per questo motivo la banana è sempre disponibile per essere acquistata in ogni periodo dell’anno.


Halo Halo dessert filippino unico ed originale.

  • Ingredienti: per 8 persone

latte di cocco
fagioli di soia dolci
zucchero
mango
papaia
banana caramellata
gelatine di frutta varie
nata di cocco


L’halo-halo è un dolce filippino che non potete nemmeno immaginarne il gusto. Si tratta di una mescolanza di sapori – cocco in gelatina, jack fruit, gelato, riso soffiato, puré di strani tuberi viola, mais, fagioli e altro – che assieme danno un nuovo gusto, del tutto particolare, un po’ dolce e un po’ salato, un po’ solido e un po’ liquido, un po’ freddo e un po’ caldo. Lo bevono tutti i filippini sulla spiaggia.


Profiteroles con crema al limone.

  • Ingredienti: per 8 persone

crema ai mascarpone 800 g
latte 500 ml
panna da montare 400 ml
limoni 4
tuorli 5
4 farina "00" 500 g
zucchero semolato 200 g
zucchero a velo 3 cucchiai (30 g)
violette candite 1 cucchiaio (10 g)
menta 2 rametti

Per i bignè:
farina "00" 150 g
burro 100 g
uova intere 4
sale fino 1 pizzico

Profiteroles è una classica preparazione di pasticceria composta da piccoli bignè ripieni, disposti a piramide e ricoperti di crema.

La versione classica prevede panna montata come ripieno e crema al cioccolato.

Se il dolce deve attendere tenetelo in frigorifero; aggiungete però le decorazioni (scorzette, violette e foglie di menta) solo all'ultimo momento.


giovedì 27 agosto 2015

Mattonella bicolore, con anguria e cocco.

  • Ingredienti: per 6 persone

500 g di polpa di anguria
130 g di cocco essiccato grattugiato
210 g di zucchero
20 g di mandorle in polvere.

Cocco “bello” sì, ma molto calorico

“Cocco bello cocco”, motto indispensabile nelle spiagge italiane da nord a sud. Cosa rende il cocco però così “bello”? Di certo la grande disponibilità di potassio (256 mg per 100 g), minerale essenziale per il nostro organismo, che regola il volume di liquidi nelle cellule e nel plasma. Quindi il cocco ha un eccellente effetto diuretico. Così come l’ottima proprietà lassativa avendo un’alta quantità di fibra e acqua al suo interno. Da sottolineare anche la qualità dell’acqua di cocco: disinfettante e rilassante, utile anche in casi di ansia e stress, molto utilizzato per curare l’insonnia.

C’è però un ma… Il cocco è estremamente calorico. Pensate che una fettina di 25 grammi contiene 80 kcal. Contiene anche più lipidi che zuccheri, quindi andrebbe sostituito alle fonti di grasso. Quindi è chiaro che questo frutto non può rientrare nella dieta quotidiana, ma deve essere mangiato con raziocinio.


Torta Tatin, non lasciatevi intimorire dal suo aspetto, fantastico.

  • Ingredienti:

600 g di Pasta Frolla fresca
800 g di mele renette
250 g di zucchero
150 g di burro
2 dl di panna da montare
un pezzetto di stecca di cannella.

Perché gustarla solo al ristorante? Non lasciatevi intimorire dal suo aspetto, fantastico, ma non peri questo irraggiungibile. Si tratta di avere gli ingredienti giusti. E questa torta diventa casalinga.


giovedì 20 agosto 2015

Speciale Frittelle: 10 ricette squisite e vincenti da cucinare.

Le frittelle sono vivande fritte di forma solitamente tondeggiante.

Possono essere sia dolci che salate.

Questo piatto, anticamente diffuso in gran parte del Mediterraneo, si dice che fosse conosciuto ai tempi dell'Antica Roma, e probabilmente ancor prima di essa.

Infatti gli antichi romani chiamavano questi dolci frictilia.

In seguito il piatto ebbe nuovo sviluppo in terra spagnola per poi diffondersi ovunque.

In Italia svariate regioni lo annoverano tra i propri piatti tipici o a marchio P.A.T. o Dop e ognuno dà a questa pietanza un diverso nominativo.

Consumate abitualmente o durante le festività, le frittelle vengono mangiate in molti paesi del mondo.

1.- Chinulille panzerotti calabresi farciti di crema.

Chinulille

2.- Bignè con zabaione al caffè.

Bignè con zabaione al caffè

3.- Frittelle di mele, dolce tipico del Trentino Alto Adige.

Frittelle di mele

4.- Tipicamente eoliani, i Cassatieddi sono semplicemente spettacolari, una vera goduria.

Cassatieddi

5.- Sfinci i dolci tradizionali siciliani per la festa del papà.

Sfinci di zucca gialla

6.- Gigi, dolci fritti tipici della pasticceria siciliana delle Eolie.

gigi

7.- Bolinho de chuva dolce povero brasiliano di facile esecuzione.

Bolinho de chuva

8.- 'E Chiacchire, le tipiche chiacchiere di Carnevale campane.

9.- La Zeppola è una frittella tipica del giorno di San Giuseppe, delizia napoletana facile da fare anche in casa.

Zeppula

10.- Taralli dolci napoletani.

Taralli dolci

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull'immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

giovedì 13 agosto 2015

Tortino alla vaniglia con salsa al cioccolato.

  • Ingredienti: per 4 persone

Lat­te: g 500
Zucchero: g 200
Bur­ro: g 160
Farina: g 125
6 uova
Una bustina di vanillina
Un li­mone
Salsa di cioccolato: g 100

Se volete fare bella figura con i vostri ospiti, vi diciamo come prepara­re questo tortino alla vaniglia, una pianta tropicale aromatica originaria del­l'America Centrale che divenne "di moda" come spezia eccitante nel Settecento.

tortino_alla_vaniglia

Torta di riso con frutta candita e mandorle con zabaione.

  • Ingredienti: per 4 persone

un litro di latte fresco intero.
200 g di riso comune.
150 g di zucchero.
100 g di mandorle spellate
50 g di frutta candita.
3 uova intere e 3 tuorli.
un limone.
cointreau o altro distillato di frutta.
sale.

Per lo zabaione:
2 tuorli.
4 cucchiai di vino bianco dolce (preferìbilmente Sciacchetrà).
40 g di zucchero.

Torta di riso e mandorle con zabaione

Sorbetto ai frutti di bosco, anti­ca usanza di origine cinese.

  • Ingredienti: per 4 persone

Frut­ti di bosco misti: g 250
Zucche­ro: g 300
Succo di limone
6 al­bumi di uova


L'estate è la stagione in cui i frutti di bosco si trovano freschi e in abbondanza: il dolce ideale è quindi proprio questo gradevole rinfrescante sorbetto che li vede protagonisti.

È una anti­ca usanza di origine cinese quella di preparare bevande ghiacciate profumate con la frutta.


sorbetto_ai_frutti_di_bosco

domenica 9 agosto 2015

Il Mondo dei Dolci: le 10 ricette più lette e più viste del mese di Luglio 2015.

1.- Sfoglia alle erbette, uvetta, mandorle e ricotta.

Sfoglia alle erbette, uvetta, mandorle e ricotta.

Ingredienti: per 4 persone 2 rotoli di pasta sfoglia fresca già stesa 200 g di erbette (biete da taglio) 60 g di uvetta 250 g di ricotta un dl di panna 4 uova un tuorlo una bustina di vanillina un cucchiaino di cannella 180 g di zucchero 50 g di mandorle tritate La differenza fra la cannella "vera" o "regina" e quella "cinese"? La prima è la

Leggi il resto della ricetta ... »

Ultime ricette pubblicate

I miei preferiti