tumbler, ananas, dolci, ricette, gastronomia Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torta, noci, dolci, e bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina torta pasticcioto, Salento, Puglia, ricette, cucina
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

lunedì 20 aprile 2015

Fragoloni caramellati.

  • Ingredienti:

400 g di fragole grosse
un bicchiere di vino bianco secco
1 limone
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
un pizzico di chiodi di garofano in polvere
4 fette di pancarré
4 cucchiai di zucchero semolato
40 g di burro
60 g di mandorle
2 cucchiai di scorza di limone e di arancia candite

Lo sapevate che...

la fragola non è il frutto della sua pianta? Dal punto di vista botanico, infatti, i frutti delle piante di fragole sono i piccoli semi gialli che ricoprono la superficie delle fragole e che si chiamano “acheni”.

Fragoloni caramellati

Storia del cioccolato [Infografica].

I Maya sono i primi a coltivare la pianta del cacao nelle terre tra la penisola dello Yucatan, il Chiapas e la costa pacifica del Guatemala.

Per gli Indios i semi sono così preziosi da essere utilizzati come vere e proprie monete.

Il cacao ha addirittura significati simbolici e religiosi.

Presso i maya il cioccolato veniva chiamato kakaw uhanal, ovvero "cibo degli Dei", e il suo consumo era riservato solo ad alcune classi della popolazione (sovrani, nobili e guerrieri).

I maya amavano la bevanda di cacao preparata con acqua calda. Acqua si diceva haa, e caldo si diceva chacau. La bevanda di cacao assumeva il semplice nome di chacauhaa.

cioccolato origine

Il cioccolato nel Web [Infografica].

In principio nacque il cacao. E fu subito gastronomia.

L'alone di sacralità e mistero che ha fin dall'inizio circondato l'albero del cacao, il suo frutto (la cabossa) e il suo seme (detto comunemente fava) favorì il suo uso rituale, che prevedeva necessariamente tutta una sequenza di manipolazioni complesse molto simili a quelle dell'alta cucina.

Pochi sono i documenti sulla preparazione della "cioccolata" nel periodo precedente la conquista spagnola del Centro America da parte di Cortés e dei suoi, ma dai glifi e dai vasi olmechi, come dalle precise rappresentazioni maya, è possibile risalire a varie "ricette" che prevedevano il rimescolamento accurato di pasta di cacao con acqua e spezie miste.

Una fase importante della preparazione era quella con cui la bevanda si faceva spumeggiante, in seguito a ripetuti versamenti e rimescolamenti. La cioccolata precolombiana comunque, si gustava sia fredda che calda; anzi pare che i Maya dello Yucatàn la bevessero calda, mentre gli Aztechi la preferivano fredda.

cioccolato disegno

domenica 19 aprile 2015

Composta di frutta secca con mandorle e spezie.

  • Ingredienti:

80 g di mandorle
100 g di prugne secche
100 g di albicocche secche
100 g di fichi secchi
80 g di gherigli di noce
40 g di semi di sesamo

 

E’ una torta casalinga molto facile e veloce da realizzare.  Gustata in purezza è ideale per la merenda o per la colazione del mattino, ma per poterla servire anche come dessert  è possibile arricchirla con una glassa semplice (come nella ricetta) o con del cioccolato fuso da cospargere sulla superficie, tagliata orizzontalmente si può farcire con una crema o con della panna montata, e tagliata a cubetti si trasforma in piccole monoporzioni da servire come dopocena.

La ricetta è stata realizzata con l’arancia, ma a piacere si possono utilizzare altri agrumi come limone, mandarino o pompelmo. Una variante esotica e piacevolmente fresca prevede il lime e la farina di cocco al posto della frutta secca.

Composta di frutta secca con mandorle e spezie

Torta brasiliana con nocciole e mandorle.

  • Ingredienti:

1 arancia intera (non trattata)
150 g di olio di semi di riso (ma anche vinacciolo o girasole)
2 cucchiai di nocciole
1 cucchiaio di mandorle pelate
2 cucchiai di noci macadamia
4 uova
250 g di farina 00
200 g di zucchero di canna

 

E’ una torta casalinga molto facile e veloce da realizzare.  Gustata in purezza è ideale per la merenda o per la colazione del mattino, ma per poterla servire anche come dessert  è possibile arricchirla con una glassa semplice (come nella ricetta) o con del cioccolato fuso da cospargere sulla superficie, tagliata orizzontalmente si può farcire con una crema o con della panna montata, e tagliata a cubetti si trasforma in piccole monoporzioni da servire come dopocena.

La ricetta è stata realizzata con l’arancia, ma a piacere si possono utilizzare altri agrumi come limone, mandarino o pompelmo. Una variante esotica e piacevolmente fresca prevede il lime e la farina di cocco al posto della frutta secca.

Torta brasiliana

Mug cake al cacao e cocco senza glutine.

  • Ingredienti:

1 cucchiaio colmo di farina di cocco
1 cucchiaio di cacao amaro
1 uovo
3 cucchiai di latte
1 cucchiaio di miele
1 pizzico di sale
aroma di vaniglia qb
1 punta di cucchiaino di bicarbonato


Il mug cake è un goloso dessert di facile realizzazione e pronto in poche, semplici mosse.

Adatto per una merenda in compagnia o una colazione gustosa, è un'originale e simpatica idea per servire la torta in tazza.

In questa deliziosa versione con il cacao e il cocco è altresì privo di glutine, un motivo in più per piacere proprio a tutti!

Mug cake al cacao e cocco senza glutine

sabato 18 aprile 2015

Charlotte con i savoiardi.

  • Ingredienti: 6-8 persone

250 g di savoiardi
1/2 litro di latte
3 dl di panna fresca
200 g di zucchero
6 tuorli
1 uovo
20 g di gelatina in fogli
4 cucchiai di liquore all’arancia
1 baccello di vaniglia
zucchero a velo

La charlotte è un tipo di dessert composto da una crema bavarese che viene circondata da una corona di savoiardi e ricoperta da una guarnitura il cui ingrediente principale specifica il nome di tutta la preparazione (come ad esempio charlotte alle fragole, charlotte al cioccolato, charlotte di mele, eccetera).

charlotte ai savoiardi

Pan speziale dolce bolognese preparato tradizionalmente con ingredienti molto pregiati e speziati.

  • Ingredienti:

200 g di farina
100 g di zucchero
100 g di miele
50 g d'uva passa
50 g di mandorle
50 g di pinoli
50 g di cedro e arancia canditi
50 g di cioccolato amaro
lievito
chiodo di garofano
coriandolo
cannella
semi di anice
burro q.b.

Il pan speziale chiamato così perché preparato dai frati della Certosa di Bologna ed è un dolce tipico in particolare del periodo di Natale.

pan speziale

Ceppelliate di Trivento dolce provenente dal Molise.

  • Ingredienti:

Per la pasta:

    1 kg di farina
    18 tuorli d'uovo
    500 g di zucchero
    500 g di lardo
    2 limoni
    5 g d'ammoniaca per dolci, o un pizzico di lievito in polvere

Per guarnire:

    marmellata di amarene
    zucchero a velo

Dolce provenente dal Molise, in particolare da Trivento nella provincia di Campobasso, e tipico per i giorni delle festività natalizie, le ceppelliate di Trivento sono dei dolcetti di pasta frolla a forma di mezzaluna con gusto leggermente fruttato.

Le ceppelliate di trivento, vengono prodotto ormai tutto l'anno, in particolare nel periodo natalizio.

ceppelliate

venerdì 17 aprile 2015

Cheesecake alla mela verde.

  • Ingredienti: per 10 persone

3 confezioni di ricotta da 250 g
50 g di biscotti senza zucchero
50 g di muesli alla frutta
100 g di miele
15 g di semi di papavero
2 mele verdi (Granny smith)
150 g tra noci
pinoli
pistacchi
50 g di cioccolato a lamelle
cannella in polvere

CONSIGLIO:

per evitare che le mele si scuriscano una volta tagliate, metterle a bagno in una ciotola con acqua e succo di limone.

Cheesecake alla mela verde

Cheesecake doppio cioccolato.

  • Ingredienti: per10 persone

Per la base:

    500 g di biscotti secchi
    200 g di burro Santa Lucia


Per la crema:

    2 confezioni di mascarpone  da 500 g
    60 g di cacao
    100 g di cioccolato al latte
    200 g di cioccolato fondente
    100 ml di panna fresca liquida

 

Festa per i bambini significa divertirsi, giocare insieme e dare libero sfogo alla creatività.

Cheesecake doppio cioccolato

Muffin pulcini

  • Ingredienti: per 4 persone

Per i muffin:

    70 g di farina
    70 g di fecola
    80 g di Burro Santa Lucia
    100 g zucchero
    2 uova
    2 cucchiaini rasi di lievito vanigliato
    la scorza di mezzo limone


Per le ali:

    1 rotolo di pasta frolla
    1 albume
    150 g di zucchero a velo
    colorante alimentare giallo


Per la crema al burro:

    100 g di Burro Santa Lucia
    230 g di zucchero a velo
    colorante alimentare giallo q.b.


Per decorare:

    caramelle colorate o pasta di zucchero modellabile

 

Festa per i bambini significa divertirsi, giocare insieme e dare libero sfogo alla creatività.

muffin-pulcini_thumb3

giovedì 16 aprile 2015

Gelato al paciugo, preparazione tipica del Golfo del Tigullio e del Golfo Paradiso.

  • Ingredienti: per 4 persone

 

un Bicchierino di Whisky
200 g di gelato alla vaniglia
200 g di gelato al cioccolato
200 g di frutta fresca mista
4 Cucchiai di sciroppo di lampone o di fragola
8 amarene

Il Gelato al paciugo è una preparazione tipica del Golfo del Tigullio e del Golfo Paradiso.

Perché non assaporare le specialità della cucina ligure seduti davanti al mare, in uno dei poetici golfi di questa striscia di terra chiusa tra la costa e i rilievi?

gelato al paciugo 

Gelato classico alla vaniglia.

  • Ingredienti:

 

250 g di panna fresca
250 di latte intero
un cucchiaino di essenza di vaniglia
sale q.b


Oggi esiste una varietà sempre più ampia di gusti di gelato, studiati e creati dagli artigiani gelatieri per incontrare i palati esigenti degli amanti di questa prelibatezza.

Già nell'antichità, però, erano molteplici le preparazioni rinfrescanti realizzate con frutta di vario tipo o miele, uniti a neve o ghiaccio.

In Italia, la storia del gelato è legata a due cuochi fiorentini. Il primo, Ruggeri, nel XV secolo vinse una gara indetta dalla famiglia de' Medici per "il piatto più singolare che si sia mai visto", e poi preparò il suo gelato in occasione delle nozze di Caterina de' Medici con Enrico d'Orleans. Buontalenti, nel XVI secolo, propose il gelato durante una festa indetta dal Duca di Toscana.

Al siciliano Procopio Dei Coltelli, invece, si deve il merito di aver esportato il gelato a Parigi nel XVII secolo.

gelato classico alla vaniglia 

Liquore di zabaione al caffè.

  • Ingredienti: per 6 persone

 

4 tuorli d'uovo
600 g di zucchero
3 tazzine di caffe ristretto
450 g di latte
150 g di marsala secco
1 stecca di vaniglia

Tutti i tipi di liquori casalinghi che potrete realizzare facilmente a casa vostra.

Il Mondo dei Dolci vi offre tutte le ricette per creare in casa in modo veloce i liquori casalinghi, per rendere le vostre serate con gli amici divertenti e golose.

Oggi vi presento il Liquore di zabaione al caffè.liquore di zabaione al caffe 

Ultime ricette pubblicate

I miei preferiti