tumbler, ananas, dolci, ricette, gastronomia Crêpe, fragole, mascarpone pancakes, castgane, melagrane, ricette, dolci vini, dessert, dolci, ricette, spumanti moscato, Pantelleria, vini, moscato, dolci, dessert, ricette quenelle, cocco, ricotta, dolci, dessert, ricette, cucina millefoglie, cioccolato, crema, ricette, dolci torta, noci, dolci, e bianco mangiare, dilci, dessert, ricette, cucina torta pasticcioto, Salento, Puglia, ricette, cucina
Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ seguimi  in stumbleupon Sottoscrivi il feed

giovedì 24 luglio 2014

Cheese cake al limone.

Ingredienti: per 4 persone

    500 g di formaggio morbido semigrasso (tipo Philadelphia)
    140 g di zucchero
    60 g di burro
    2 tuorli
    2 cucchiai di farina
    20 biscotti scuri tipo “digestive”
    1 vasetto di yogurt naturale
    1 limone
    estratto di vaniglia
    zenzero
    un chiodo di garofano

    Era il “dolce povero” americano, fatto con biscotti e formaggi avanzati. Oggi è un dolce tipico consumato in varie occasioni. Si può preparare con qualche giorno di anticipo, si conserva in frigorifero e può essere guarnito e insaporito in moltissimi modi, specialmente con la frutta fresca. Questa semplice ricetta è una delle molte varianti possibili.

    Cheese cake al limone

Castagnaccio reggiano.

Ingredienti: per 4 persone

    1/2 kg di farina di castagne
    1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
    2 decilitri di latte intero
    1 cucchiaio di olio evo
    pinoli
    uvetta di corinto
    liquore dolce aromatizzato (facoltativo)

     

    Il castagnaccio ha una sua rustica poesia: di dolcezze strettamente esatte e di armonie felici e sazianti. Ne esistono centotrè versioni più o meno smussate. Prova questa che aderisce ad un'idea perfettamente conchiusa di schietta semplicità.

    castagnaccio_reggiano

Cake all'olio con ciliegie semicandite.

Ingredienti: per 4 persone

    150 g zucchero a velo
    80 g di olio di riso (o di vinacciolo o di girasole)
    20 g di acqua
    120 g di uova
    60 g di latte
    210 g di farina "0"
    7 g di lievito x dolci
    vaniglia in bacche
    buccia di 1 limone
    un pizzico di sale

    Per le ciliegie semicandite:

    100 g di ciliegie denocciolate
    80 g di zucchero semolato

    Il plum-cake, in tutte le sue varianti (con farina integrale, con frutta secca, con frutta fresca e aromi vari), è un dolce che ben si adatta alla colazione del mattino o nella pausa caffè/thè pomeridiana, perché non è stucchevole o eccessivamente grasso.

    In ogni momento dell’anno possiamo arricchire l’impasto con frutta di stagione leggermente cotta con lo zucchero, così da ottenere una struttura più uniforme e simile nella consistenza.

    Cake all'olio con ciliegie semicandite

mercoledì 23 luglio 2014

Baci di canestrelli della Liguria con mousse al mascarpone

Ingredienti: per 9 pezzi

    18 canestrelli della Liguria
    125 g di mascarpone
    125 g di zucchero semolato
    75 g di panna fresca
    60 g di albumi a temperatura ambiente
    30 g di acqua
    5 g di gelatina in fogli

    Si dice che la cucina ligure sia semplice. La verità è che, in questa stretta lingua di terra tra i monti e il mare, le ricette familiari richiedevano pochi ingredienti, freschi e genuini. I dolci, ad esempio, sono per tradizione senza creme, non nascono per accompagnare il the, abitudine continentale, ma per rendere sfiziosa la prima colazione, o per tuffarsi in un buon bicchiere di vino alla fine del pasto. Dei canestrelli si sa che è una ricetta più antica della memoria e ogni brava massaia ligure conosceva il segreto per renderli perfetti: amalgamare gli ingredienti in brevissimo tempo, altrimenti il burro si scalda e svanisce la magia dell’impasto perfetto

    Baci di canestrelli della Liguria Terre d'Italia con mousse al mascarpone

Omelette soufflé al kirsch.

Ingredienti: per 6 persone

    5 uova
    100 g di zucchero
    30 g di zucchero a velo
    1 cucchiaio di kirsch
    1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
    burro

    La parola francese soufflé deriva dal verbo souffler, ossia “gonfiare”. Infatti, la preparazione, più o meno ricca di albumi montati a neve, cuocendo aumenterà il suo volume.

    Il kirsch o kirschwasser è un'acquavite con una gradazione alcolica sino al 45% ricavata dalle ciliegie. È prodotto prevalentemente nel Nord Europa ed in Svizzera; in Svizzera esiste un consorzio a tutela e garanzia del prodotto. Wikipedia

    Omelette soufflé al kirsch

Crepes con Nutella, ciliegie denocciolate e mandorle integrali.

Ingredienti: per 6 persone

    80 g farina 00
    165 g latte intero
    un pizzico di sale
    1/2 baccello di vaniglia
    burro
    Nutella qb

    Nutella e crepes, una golosità inaudita: tanto da essere irresistibile. Per mitigare la dolcezza della famosa crema Ferrero inserisci qualche ciliegia, e l'idea croccante delle mandorle tagliate con la buccia.

    Un boccone che non sa accogliere altro che acqua fresca in abbinamento.

    Crepes con Nutella, ciliegie denocciolate e mandorle integrali

martedì 22 luglio 2014

Cubetti di zabaione pucciati nel cioccolato.

Ingredienti: per 8 persone

    Per lo zabaione:

    12 cl di panna fresca
    20 g di cranberries disidratati
    2 tuorli
    3 cl di Marsala

    Per la glassa:

    200 g di cioccolato fondente
    4 cucchiai di olio di arachide

     

    Per facilitare la preparazione potete versare lo zabaione in stampi da ghiacciolo con stecco, farlo gelare e immergere il semifreddo per metà nel cioccolato.

    Cubetti di zabaione pucciati nel cioccolato

Semifreddo di marron glacé.

Ingredienti: per 6 persone

    1/2 litro di panna
    40 g di zucchero
    6 marron glacé
    5 savoiardi
    cacao amaro

    Il cacao giunse a Torino a metà del 1500 grazie a Emanuele Filiberto di Savoia.

    Le origini del marron glacé sono a tutt'oggi poco chiare: secondo alcuni la nascita del marron glacé avviene intorno al Cinquecento (grazie ad una maggiore disponibilità dello zucchero) nel Cuneese, dove si raccoglievano grandi quantità di castagne; tuttora in questa zona si producono grandi quantità di castagne e di marron glacé esportati in tutta Europa. Sembra, secondo questa tesi, che i marron glacé furono inventati da un cuoco di corte del Duca di Savoia Carlo Emanuele I (1562-1630). La ricetta compare nel trattato Confetturiere Piemontese, stampato a Torino nel 1766.

    Semifreddo di marron glacé

Pesche agli amaretti.

Ingredienti: per 6 persone

    1 kg di pesche spaccarelle
    100 g di amaretti di Saronno
    burro
    zucchero a piacere

    Negli antichi ricettari, a proposito della frutta da scegliere, si leggeva “belle pesche giallorosse di agosto”… Per quanto riguarda gli amaretti, sono i famosi biscotti a mezzacupola a base di mandorle pestate, albumi e zucchero e, a volte, aromi. Originari, pare, di Venezia, si sono poi diffusi un po’ ovunque in Italia ma specie al Sud. Questi, indicati come “di Saronno”, si riconoscono per essere confezionati appaiati e incartati a caramella. Gli amaretti si trovano disponibili in tre versioni: a pasta secca, a pasta morbida e cosparsi con granella di zucchero oltre che di varie dimensioni.

    Pesche agli amaretti

lunedì 21 luglio 2014

Tortelli croccanti d'albicocche e zenzero, salsa al cioccolato bianco al pepe.

Ingredienti: per 4 persone

    100 g di farina "00"
    50 g di acqua
    15 g di brurro
    1 cucchiaio di zucchero semolato
    zucchero di canna
    300 g di albicocche
    100 g di cioccolato bianco
    pepe
    zenzero
    1 baccello di vaniglia

    Una pasta "matta", con dosi lontane dalle preparazioni classiche. L'intenso sapore dello zenzero, che aggiunge elettricità all'albicocca, e il finale dolce e persistente del cioccobianco, in cui si inserisce la lama del pepe.
    Provare per credere: richiede un po' di tempo e di attenzione, ma il risultato è insolito e valevole.

    Tortelli croccanti d'albicocche e zenzero, salsa al cioccolato bianco al pepe

Torta di albicocche con crumble al cocco.

Ingredienti: per 12 persone

    Per il crumble:
    170 g di farina
    100 g di burro
    100 g di zucchero di canna
    100 g di cocco disidratato

    Per il ripieno:
    500 g di albicocche
    110 g di zucchero bianco
    100 g di zucchero di canna
    20 g di maizena

    Inoltre:
    230 g di pasta brisée
    Una torta semplice da preparare, con frutta di stagione profumata al cocco e un crumble croccante che la ricopre. Da servire fredda a fine pasto o tiepida a colazione.

    Torta di albicocche con crumble al cocco

Ghiaccioli all'anguria, rum bianco, lime e menta.

Ingredienti: per 12 persone

    600 g di anguria (al netto degli scarti)
    60 ml di acqua
    50 g di zucchero semolato
    10 g di menta fresca
    5 cl di rum bianco
    il succo di 2 limes
    Alcune delle preziose proprietà dell'anguria sono state confermate di recente da parte della scienza, che ha constatato la sua capacità di rappresentare un aiuto naturale contro le malattie cardiache e di ridurre i livelli del colesterolo cattivo. Il consumo di anguria può permettere inoltre di mantenere il peso sotto controllo.

    Ghiaccioli all'anguria, rum bianco, lime e menta

domenica 20 luglio 2014

Bavarese al vin santo con salsa di cantuccini.

Ingredienti: per 12 persone

    6 tuorli
    250 g di zucchero
    400 g di latte
    50 g di gelatina in fogli
    700 g di panna
    400 g di vin santo
    olio di mandorle
    Per la salsa
    300 g di latte
    150 g di panna
    135 g di zucchero
    100 g di cantuccini frullati
    6 tuorli
    1 bicchiere di vin santo
    1 pizzico di maizena

    Bavarese al vin santo con salsa di cantuccini

Yogurt alla frutta con cereali e miele.

Ingredienti: per 3 persone

    3 vasetti da 125 g
    di yogurt intero naturale
    1 banana
    100 g di mirtilli
    100 g di lamponi
    40 g di muesli
    40 g di corn flakes
    1 cucchiaio di miele vergine integrale di acacia
    1 limone

    Il miele più indicato per addolcire lo yogurt in questo caso è quello di acacia, perché ha un sapore abbastanza neutro che non sovrasta quello di frutta e yogurt. In alternativa potete usare il millefiori. Corn flakes e muesli possono poi essere sostituiti con altri tipi di cereali, dal riso soffiato ai fiocchi al cioccolato. Ottimo anche un tocco croccante di noci.

    Yogurt alla frutta con cereali e miele

Palline di melone allo yogurt profumato alla menta.

Ingredienti: per 4 persone

    2 meloni
    3 yogurt cremosi
    4 cucchiaini di miele
    2 rametti di menta

    Non si sa se il melone sia originario dell’Asia o dell’Africa. In Italia era già conosciuto nell’antichità come testimoniano molti dipinti di Ercolano.

    Ci sono tante varietà di melone, alcune estive, altre invernali, il che lo rende un frutto presente sulle tavole quasi tutto l'anno.

    Le proprietà e i benefici del melone sono numerose, vediamo le principali: sicuramente il melone ha proprietà dissetanti, diuretiche e rinfrescanti; la presenza di vitamina A conferisce al melone proprietà antiossidanti in grado di apportare benefici nel contrastare l'attività nociva dei radicali liberi.

    Palline di melone allo yogurt profumato alla menta

Ultime ricette pubblicate

I miei preferiti